Notizie.it logo

[Video] - Prepararsi al parto: i consigli

Il parto è un momento delicato e indimenticabile.Per questo motivo, seguendo dei consigli, arriverete preparate al grande giorno.

Il parto è un momento delicato e indimenticabile. Prima di arrivare al grande giorno, abbiamo passato 9 mesi con in grembo nostro figlio, abbiamo fatto tante visite e magari fatto ginnastica. Un tipo di ginnastica adatta alle donne incinta. Non solo, ci siamo documentate al meglio su come educare il futuro pargolo, cambiargli il pannolino e, in futuro abituarlo allo svezzamento. Sappiamo tantissime cose riguardo svariati argomenti riguardanti la maternità. Eppure abbiamo tanta paura, abbiamo ansia e non siamo pronte psicologicamente per affrontare il parto. È impossibile dimenticarsi dell’impegno e soprattutto degli sforzi che abbiamo fatto per mettere alla luce nostro figlio. Ciò che non ci fa arrivare impreparate al parto sono dei semplici consigli da seguire per evitare di arrivare al grande giorno impaurite e con tanta ansia. Seguire questi consigli che vi vengono dati, vi permettono di affrontare al meglio questo delicato momento.

La preparazione al parto: i consigli

Consiglio 1: organizzazione

Per organizzazione si intende organizzare tutte quelle cose che avvengono prima e dopo il parto.

Ad esempio prima del parto bisogna organizzare bene la borsa con tutto il necessario per il nuovo arrivato. Per quanto riguarda il dopo, bisogna preparare bene la sua cameretta con un bel lettino con le lenzuola pulite. Colorate le pareti della stanza di un bel rosa confetto se vi è nata una femminuccia, di azzurro se si tratta di un maschietto. Ricordatevi di adibire un fasciatoio e il seggiolino per l’automobile.

Consiglio 2: consapevolezza

Siate consapevoli che il vostro stile di vita sta cambiando. quindi con questa consapevolezza, vivere più serenamente l’arrivo di un bambino. È normalissimo che vi sentiate stanche, ci sono passate tutte. Un bambino stravolgerà i vostri ritmi.

Consiglio 3: rete delle mamme

Costruitevi fin dalla gravidanza un cerchia di persone, amiche, compagne di viaggio che magari si trovano nella vostra epoca di gestazione. Che possono aiutarvi sia con un sostegno, sia con un confronto. Chiedere consigli a una mamma più esperta di voi non può far altro che arricchire il vostro bagaglio culturale sulla maternità.

Consiglio 4: pochi ospiti

Cercate di avere pochi ospiti per tempi brevi.

È comprensibile che tutti vogliano venire a trovarvi ma cercate di limitare le visite perché comunque sarete stanche e avrete bisogno di riposo. Ben vengano le persone che vi vogliono aiutare, tipo nonne e zie, che possono darvi una mano nella gestione quotidiana della casa. È normale che il nuovo arrivato lo vogliate tenere voi ma per quanto riguarda la pulizia della casa, fatevi aiutare da qualcuno che vi voglia bene. In questo modo limiterete gli sforzi.

Consiglio 5: coinvolgere il papà

Il coinvolgimento del papà spesso è una cosa che viene lasciata da parte. Molto spesso si commette questo errore ma ricordatevi che i papà vanno coinvolti. In quanto possono fare tanto per noi e per i bimbi. Quindi è giusto coinvolgerli fin da subito nell’organizzazione e nella gestione del bambino. Raccontate loro come si è svolta la vostra giornata, quindi parlate e confrontatevi. Insegnate al vostro compagno a fare i mestieri di casa: fare la lavatrice, pulire la casa, cucinare, stirare.

Vedrete che in questo modo il vostro compito di mamma sarà più semplice. Non dimenticate di insegnargli a cambiare il pannolino e fargli il bagnetto. Non c’è nulla di più tenero di un papà protettivo, presente e organizzato. Ricordate che tutto questo dipende da voi, mamme, che dovrete coinvolgere in tutti i modi il papà.

© Riproduzione riservata
Leggi anche

Loading...