Notizie.it logo

[Video] - Educare i propri figli: come farlo correttamente

Educare è un mestiere che a volte può risultare difficile. Genitori perfetti non esistono. L'importante è seguire delle regole per educare bene i figli.

Educare è un mestiere che a volte può risultare difficile. Non esistono i genitori perfetti. Siamo tutti esseri umani e, in quanto tali commettiamo errori. Molte volte senza rendercene conto. Molti genitori si sentono troppo compiacenti e altri troppo severi. Ironicamente parlando si sentono “troppo carabinieri”. Non è mai troppo tardi per diventare un ottimo genitore. Passare dal dire sempre si al dire sempre no, senza una spiegazione, è altamente controproducente. Spesso accade anche il contrario. Genitori troppo severi che edulcorano il proprio comportamento, inevitabilmente sbagliando. Ci sono delle regole per essere un buono genitore. Più che regole sono modi di essere. Che bisogna seguire per far si che nostro figlio, nel difficile percorso che è la vita, cresca una persona educata, rispettosa verso se stesso e gli altri e soprattutto amata.

6 regole da seguire per educare al meglio i figli

Ecco sei regole per la perfetta educazione dei nostri figli:

Il rispetto

Rispettare un bambino vuol dire rispettare le sue tempistiche, aiutarlo nelle difficoltà.

Avere un atteggiamento di cura nei suoi confronti. Il riguardo e l’attenzione sono necessarie affinchè il figlio cresca bene e in serenità. Il rispetto si deve e si può manifestare attraverso i gesti e le parole. Non dimenticatelo mai.

L’ascolto

Ascoltare significa focalizzarsi sui desideri dell’altro. Capire esattamente quali siano le sue aspettative e non le nostre. Guidarlo in un percorso e sostenerlo durante questa percorrenza. Un atteggiamento di questo tipo ci aiuta a non proiettare i nostri desideri e le nostre aspettative sul figlio

La coerenza

Quando sosteniamo qualcosa, imponiamo una regola o giudichiamo un atteggiamento altrui, dobbiamo far si che il nostro comportamento segua l’idea che abbiamo esposto. Ricordatevi che quello che conta non sono le parole ma il modello che trasmettete ai vostri figli. Vostro figlio imiterà il vostro modello e non le vostre parole.

La fiducia

Non tradire mai la fiducia dei tuoi figli. Il tema della fiducia è un tema molto complesso.

Si lega perfettamente alla verità. Non bisogna mai mentire ai nostri figli. Piuttosto si trovano delle parole giuste per spiegare come sono andati veramente gli eventi. Ad esempio un evento legato alla morte o a un trauma. Mentire causerebbe solo confusione e difficoltà.

Spiegare e riflettere

Una modalità di relazione che arricchisce il pensiero e permette di capire la realtà tramite il confronto è la parola. La spiegazione ci avvicina agli altri esseri umani. Spiegare è importante perchè significa confrontarsi. È stato dimostrato che la proibizione fine a se stessa non è efficace, bisogna accompagnarla a una spiegazione. Bisogna far riflettere i bambini sul perchè di quel “no”, spiegando e riflettendo con loro.

La qualità

Ultimo punto ma non per importanza è la qualità. Viviamo in una società frenetica e quindi dedicate attenzione a tutti questi punti. Alzate il livello della qualità dei vostri insegnamenti. Un’educazione di qualità plasmerà un adulto di qualità.

Ricordatevi che è importante che non si ricatti un bambino.

“Non tirare i sassi perchè se no andiamo a casa” per un bambino ha poco senso. È giusto dirgli di non tirare i sassi se no si potrebbe fare male e potrebbe causarne agli altri. Il gioco con i propri figli è molto importante. Stimola la sua fantasia e gli permette di capire quali siano le regole, ad esempio tramite i giochi di ruolo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche

Loading...