[Video] - Cordone Ombelicale: cambia colore?

medicazione cordone ombelicale

Il cordone ombelicale è un tubicino gelatinoso di colore bianco perlaceo al momento della nascita e tendente al brunastro subito dopo il taglio.

Sebbene molte madri, specie se sono alla prima esperienza, sono nervose, la medicazione del moncone ombelicale è semplice. Va fatta con garze sterili, acqua ossigenata ed alcool denaturato. Tuttavia, non abbiate timore, perché il personale medico saprà come istruirvi.

Leggi anche Cordone Ombelicale: com’è fatto

Il cordone ombelicale è molto simile ad un tubicino gelatinoso. E’ lungo circa 50-60 centimetri e spesso 2. Ha un colore bianco perlaceo, ma poiché esso va tagliato al momento del parto, questo diventa brunastro, in quanto i vasi smettono di ossigenarlo e, come conseguenza naturale, il moncone ombelicale si essicca e dopo 5-10 giorni dalla nascita cade naturalmente.

Leggi anche Come Fare la Donazione del Cordone Ombelicale

Il cordone ombelicale si forma alla quinta settimana di gestazione, diventando l’unico collegamento tra feto e madre, e svolge importanti funzioni legate alla sopravvivenza del feto stesso: ossigenazione, nutrizione, controllo dei prodotti di scarto del feto.

Le stesse funzioni vengono svolte anche dal sacco vitellino a partire dal concepimento dell’embrione fino alla quinta settimana di gestazione, quando si sviluppa il cordone ombelicale che assume il controllo.

Leggi anche Cosa Fare per Caduta Cordone Ombelicale

Il moncone ombelicale va trattato e medicato con garze sterili, acqua ossigenata ed alcool denaturato. In genere, esso si essicca e cade spontaneamente già 5 o 10 giorni dopo dalla nascita. La procedura non è complicata, ma assolutamente semplice. Il personale medico saprò come istruirvi, per cui non temete anche se siete alla vostra prima esperienza!

Loading...